Come pulire i vasi sanguigni in modo corretto?

“Voglio vivere fino a 150 anni!” Una famosa supercentenaria italiana ci ha raccontato come riesce ad allungare la sua vita

Carlotta Mancuso è nata in un piccolo paesino calabrese nell’anno 1896, è sopravvissuta a due guerre mondiali, periodo difficile del dopoguerra, diversi governi e movimenti politici. È indicata nel libro dei primati come la persona più anziana d’Italia, il 14 marzo ha compiuto 120 anni.

Signora Carlotta ha vissuto più a lungo rispetto non solo ai suoi coetanei, ma anche ai figli dei suoi coetanei.

La bisnonna effettua regolarmente specifici esami e visite mediche. Ogni anno i dottori le dicono la stessa identica cosa: lei è sana come un pesce.

Nonostante una vita così lunga, signora Mancuso raramente ha lasciato il suo villaggio e ha sempre rifiutato di trasferirsi in città. Prima i suoi figli insistevano, poi hanno lasciato perdere. Anche se l’età non è mai stata un limite per la centenaria.

Signora Carlotta vive in una grande casa costruita dal suo defunto marito. Dedica tanto tempo alla cura della sua casa. Ha anche 10 ettari di terreno e uliveto. Inoltre, signora Carlotta ha una mucca, diverse capre e galline. E soprattutto, ha abbastanza energie per ossuparsene.

Siamo andati al villaggio della centenaria per intervistarla e scoprire il suo segreto: come vivere così a lungo senza ammalarsi. Seduti al tavolo con delle torte buonissime, ci rendiamo conto che signora Carlotta ha molte faccende da svolgere, oltre a noi. Non vogliamo trattenerla a lungo con le nostre domande, quindi passiamo subito al nocciolo della questione.

– Signora Carlotta, qual è il segreto di una vita così lunga? Molto più lunga di chiunque altro. Com’è possibile?

– Ho detto più volte a tutti coloro che mi hanno fatto questa domanda (i giornalisti vengono da me spesso). Si tratta di vasi sanguigni puliti. Questo mi insegnò lo zio Salvatore ancora prima della guerra. Salvatore viveva nel nostro villaggio, era un guaritore erborista. Curava tutti del nostro villaggio, e anche le persone che venivano da altri paesini. Poi, quando scoppiò la guerra, fu portato via per guarire i soldati, e non è mai tornato. Allora eravamo vicini di casa.

Spesso cenavamo insieme. E parlavamo di tutto. Ci raccontava del suo mestiere, cosa e con quale erba si può curare. Avevo una sorella all’epoca, con tanti problemi di salute, poverina. Salvatore aveva curato i suoi vasi sanguigni, e lei guarì completamente. Da allora, credemmo che i vasi sanguigni fossero la cosa principale da salvaguardare per essere in buona salute. I miei genitori, purtroppo, sono morti tragicamente all’età di 87 anni. Mia sorella visse a lungo, ma meno di me. È morta a 95 anni. Ripetevo spesso ai miei figli di controllare lo stato dei loro vasi sanguigni.

Quindi, il mio segreto della longevità sta nella pulizia regolare dei vasi sanguigni. Quasi nessuno lo fa, perciò poche persone vivono a lungo. Questo è particolarmente vero per i pensionati che vivono in città. Assumono un sacco di farmaci e pensano che li aiuteranno. Quando sono andata in città per vedere mia nipote, sono rimasta molto sorpresa da queste usanze. Le persone malate avevano soltanto 60 anni. Ecco come le loro pillole aiutano. È una roba chimica, molto nociva alla salute. Ma se avessero pulito i vasi sanguigni, sarebbero stati sani e attivi come me.

– Signora Carlotta, se una persona con problemi di salute inizierà a pulire i vasi sanguigni, potrà vivere più a lungo?

– Certamente! Perchè no? Beh, pensate voi stessi. Il sangue scorre attraverso i vasi sanguigni, portando le sostanze nutritive a tutti gli organi. Se la nutrizione è buona, gli organi sono più sani. La salute umana dipende dalla salute vascolare. Ma col passare del tempo, i vasi sanguigni si intasano. Dopotutto, nel sangue può entrare la sporcizia e tutti i tipi di sostanze non digeribili che si depositano nei vasi sanguigni. Il corpo non riesce ad eliminarle. I vasi sanguigni alla fine vengono intasati come i tubi arrugginiti. Il sangue cessa di fluire agli organi interni. Di conseguenza, gli organi non si nutrono e si ammalano. I reni, lo stomaco, il fegato, la vescica: tutti gli organi soffrono di ridotto afflusso di sangue. Anche la testa. Immaginate se, per esempio, io smetta di dare da mangiare alla mia mucca. Si ammalerà subito!

Ma se migliorare la circolazione sanguigna, gli organi saranno in buona salute. Forse, la persona non vivrà tanto quanto me, ma vivrà più a lungo di sicuro. Avrà 3, 5, o addirittura 10 anni in più. Prima, quando le pillole e le farmacie non esistevano, le nostre nonne si curavano così ed erano perfettamente sane.

Ricordo una bella storia. Me l’ha scritto una donna che viveva a Roma. Suo marito soffriva di ipertensione. Diverse volte stava per avere un infarto. I medici gli hanno detto che non sarebbe vissuto a lungo. Voleva già comprare un posto al cimitero. Sua moglie mi ha chiesto come curarlo. Le ho svelato il mio segreto. Le ho consigliato di pulire i vasi sanguigni. Da allora sono passati più di 10 anni. L’uomo è vivo, sano e non ha affatto l’ipertensione. Ora tutta la sua famiglia ha iniziato a pulire i vasi sanguigni. Ogni anno mi mandano auguri per il mio compleanno. Conosco tante storie come queste.

Spesso i giornalisti mi chiedono di questo, gli rispondo sempre ma, a quanto pare, nessuno mi ascolta. Invano! Se pulisci i vasi sanguigni, puoi vivere a lungo e, soprattutto, essere in buona salute! Dopotutto, vivere a lungo e essere malati non è piacevole.

Secondo l’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS), l’ostruzione dei vasi sanguigni è la causa dello sviluppo fino al 93% di varie malattie: dalle malattie del tratto gastrointestinale alla riduzione della vista

– Come pulire i vasi sanguigni in modo corretto? Potrebbe condividere la Sua ricetta con i nostri lettori?

– Prima li pulivo da sola a casa. Raccoglievo diverse erbe per farlo. Prima avevo più forze. Andavo nei boschi e campi al momento giusto, raccoglievo e essiccavo le erbe, poi facevo le tisane. Pulivo i vasi sanguigni una volta ogni 2 anni. Non è necessario farlo più spesso, perché i vasi sanguigni non vengono intasati così velocemente. Ma ora non raccolgo più le erbe. È diventato troppo faticoso per me.

Ho smesso di farlo ormai da 15 anni. Mia figlia maggiore vive in Germania. Mi spedisce un farmaco per posta. Ora pulisco i vasi sanguigni usando questo farmaco. Il postino me lo porta sempre a casa. Questo rimedio aiuta anche meglio delle erbe. E poi, non ho più energia per andare a raccoglierle. Anche se mi sento bene, comunque l’età si fa sentire. Si può frenare la vecchiaia, ma non fermarla.

– Come si chiama questo farmaco?

– Oh Dio, non lo ricordo. Ricordo solo di che colore è la confezione. Rosso e bianco. Ma l’ho buttata via. È meglio che chiedete a mia figlia come si chiama. Vi darò il suo numero di telefono. Così potrete chiamarla anche se vive in Germania…

Signora Carlotta cerca qualcosa nella stanza accanto per tanto tempo. Poi porta un taccuino molto consumato, dove sono scritti tutti i numeri di telefono utili.

Su consiglio della signora centenaria, abbiamo telefonato a sua figlia in Germania e le abbiamo chiesto del farmaco. Come si è scoperto, la figlia di signora Carlotta è una nota cardiologa in Germania. Ci ha confermato che spedisce regolarmente alla madre un farmaco per pulire i vasi sanguigni dal colesterolo. Solo che questo farmaco non è tedesco, bensì italiano. Si chiama “Cardio-9”, lo acquista sul sito dell’Istituto di Cardiologia del Policlinico S. Orsola-Malpighi.

Non abbiamo resistito alla tentazione di chiedere alla figlia cardiologa come funziona questo farmaco e perché pulire i vasi sanguigni sia così importante per le persone anziane e anche per quelle più giovani.

Giovanna Fisher al telefono dalla Germania:

– La pulizia dei vasi sanguigni è obbligatoria per tutte le persone che vogliono vivere una vita lunga, attiva e sana. È particolarmente indicata per coloro che soffrono di malattie cardiovascolari, di ipertensione. La pulizia dei vasi sanguigni dal colesterolo è una garanzia di guarigione.

Inoltre, la pulizia dei vasi sanguigni è indicata per altre malattie che non sono legate al cuore o ai vasi sanguigni. Ad esempio, per le malattie del fegato o dei reni viene spesso prescritta la pulizia dei vasi sanguigni. Questa procedura consente di potenziare l’efficacia del trattamento.

Il farmaco “Cardio-9” è prodotto in Italia, aiuta a pulire i vasi sanguigni dal colesterolo nel minor tempo possibile, in soli 14 giorni di trattamento. Questo farmaco contiene una sostanza speciale chiamata alfa-tocoferolo. È in grado di penetrare all’interno delle molecole di colesterolo e distruggerle dall’interno. Grazie a ciò, i vasi sanguigni vengono puliti dal colesterolo.

Oltre ad alfa-tocoferolo, contiene circa 50 vitamine e oligoelementi utili per il cuore e per i vasi sanguigni.

Vitamina C

Rafforza e tonifica le pareti dei vasi sanguigni. Riduce il rischio di aterosclerosi e crisi ipertensiva

Vitamina A

Normalizza la permeabilità dei piccoli capillari

Vitamina B1

Rafforza il muscolo cardiaco. Previene l’infarto

Vitamina B2

Aumenta la quantità di ossigeno nel sangue

Vitamina B3

Dilata i vasi sanguigni, abbassa la pressione subito dopo l’assunzione

Vitamina B12

Migliora la coagulazione del sangue

Potassio

Rimuove il liquido in eccesso dal corpo

Sodio

Riduce il gonfiore che spesso accade nei pazienti affetti da ipertensione

Fosforo

Aumenta il tono dei vasi sanguigni, stabilizza la funzione del sistema nervoso

Calcio

Riduce il rischio di crisi ipertensiva e ictus

E molti altri.

– Dove possiamo comprare “Cardio-9”?

È possibile ricevere “Cardio-9” , per questo è necessario partecipare all’estrazione dell’Istituto di Cardiologia del Policlinico S. Orsola-Malpighi. La promozione durerà fino al 22.08.2020 compreso.

L’unica cosa che quest’anno, per quanto ne so, il Ministero della salute della Repubblica Italiana non ha stanziato i fondi necessari per questo programma, a differenza di anni precedenti. Così ora stanno distribuendo le confezioni che sono rimaste dall’anno scorso. Purtroppo, finiscono rapidamente. Pertanto, a tutti coloro che vorrebbero pulire i vasi sanguigni con questo rimedio, consiglierei di partecipare all’estrazione il prima possibile, finché è ancora possibile.

Tra coloro che hanno provato “Cardio-9” viene condotto un sondaggio. Il produttore chiede a tutte le persone che hanno ricevuto il farmaco di partecipare al sondaggio: per sapere se il farmaco li ha aiutati a migliorare il loro benessere. Al momento, circa 5.000 persone hanno già partecipato al sondaggio.

Risultati del sondaggio:

  • La pressione è completamente stabilizzata (l’ipertensione è passata) – il 98% degli intervistati
  • La frequenza cardiaca si è normalizzata – il 97% degli intervistati
  • Il mal di testa è sparito – il 99% degli intervistati
  • La vista è migliorata – il 74% degli intervistati
  • L’efficacia della cura delle malattie croniche è aumentata – il 92% degli intervistati
  • I miglioramenti notevoli della salute in generale – il 99% degli intervistati

Commenti

Emanuela Corbelli

Grazie mille per un articolo così interessante. Ho partecipato all’estrazione di “Cardio-9” e ho vinto uno sconto

Massimo Mengarelli

È un ottimo farmaco. Sono completamente d’accordo con voi. Prima avevo un sacco di problemi di salute. Non appena ho cominciato a pulire i vasi sanguigni con “Cardio-9”, mi sento decisamente meglio, nulla più mi disturba. Lo consiglio a tutti!

Daniele Febbraro

Anch’io ho pulito i vasi sanguigni con questo farmaco. Me l’ha prescritto il mio cardiologo per curare l’ipertensione. Ho 63 anni. Avevo sbalzi di pressione dall’età di 53 anni. Di recente, gli sbalzi erano particolarmente forti e frequenti. Il mio amico d’infanzia che fa il dottore mi ha parlato di questo programma e mi ha prescritto il farmaco 3 mesi fa. Ora la pressione rientra nella norma. È un miracolo.

Vito Cerquetti

Ha aiutato anche me. Soffro di ipertensione da 7 anni, è una malattia terribile. Ero già rassegnato all’idea di dover prendere le pillole per tutta la vita, ma dopo il trattamento con «Cardio-9», la pressione non aumenta più. Lo consiglio a tutti, vi aiuterà!

Franca Carloni

Grazie alla nonna per aver raccontato tutto questo

Elena Bonifazi

Grazie. È molto interessante. Sono riuscita a vincerlo. Mi hanno promesso la consegna in 5 giorni per posta. Lo spero davvero.

Costantino Borri

Mi è piaciuto «Cardio-9». L’ho usato la scorsa estate. L’ipertensione è passata! Non ho più nessun sintomo, nessuno sbalzo di pressione. Sono rimasto piacevolmente sorpreso. Mi sento da dio.

Tiziana Checchi

Ho letto maggiori informazioni sul farmaco! È impressionante!

Fabio Pampanelli

È il miglior rimedio. L’ho testato su me stesso!

Michele Dottori

Pulisco regolarmente i miei vasi sanguigni. Ho 81 anni. Ho energia da vendere. Anche se molti dei miei coetanei sono morti da tanto tempo.

Isa Tallini

Ho vinto “Cardio-9” all’estrazione. Soffro di ipertensione ereditaria di grado 3. Prendo medicinali da tutta la vita. I valori raramente scendevano sotto 180/110. Grazie a “Cardio-9”, la pressione è completamente normalizzata. Mi ha salvato davvero!

Arturo Vannucci

Un vicino di casa si lamentava spesso delle sue malattie, dallo stomaco al cuore. Ma l’ultimo mese lo vedo attivo e allegro. Perché sta prendendo “Cardio-9”. Ha 72 anni.

Simona Turazzi

Grazie. L’ho ordinato per mio marito. Ho chiesto al consulente se ci siano ancora molte confezioni gratuite. Mi ha risposto di no, non più di 500 confezioni. Chi vuole vincere, dovrebbe sbrigarsi per partecipare alla promozione.

Greta Sannini

Grazie di cuore!