PENE FLACCIDO- E’ UNA CONDANNA?

MIA MOGLIE HA DICHIATO AL GIUDICE CHE NON L’HO MAI SODDISFATTA.


Pubblicato · 5 ottobre 2019 · 19:51 · DI SIMON HOFFMAN

ORA SONO UN VERO STALLONE: 3 ORE SENZA SOSTA. CHI E ‘ORA CHE PIANGE SUL CUSCINO?!

Volevo ammazzarla

PENE FLACCIDO- E’ UNA CONDANNA?


Mi chiamo Simon, ho 42 anni. Come avete capito, sono divorziato, già da 4 anni. Quando la mia ex moglie mi ha accusato di non averla mai soddisfatta, probabilmente ero pronto, perché il problema mi perseguitava già dall’età di 30 anni. Ma quando lo fece in pubblico, in tribunale, e poi scrisse un post su Instagram che a me non mi si “alzava”, alla fine mi ha distrutto.

Ero molto arrabbiato. Volevo andare a rompere le sue finestre e la sua auto. Ma un caso mi ha salvato, non ho potuto aprire la porta di casa mia, la serratura si era bloccata. Sono contento di non aver fatto questo errore. Mentre aspettavo il tecnico che avrebbero dovuto liberarmi, ho ripensato alle sue parole.

Ho preso la sua verginità. Mi torno’ in mente quello che mi disse un paio di mesi prima del divorzio:

“- Ricordo la nostra prima notte di nozze; la prima volta che stavo con un uomo, sei stato tu, Simon. La mia testa era piena di sogni e desideri, ricordavo tutto ciò che avevo sentito da familiari e amici, tutto ciò che avevo visto in video pornografici. Tutto era perfetto. Sono entrata nella nostra stanza e tu mi hai abbracciato forte, “soffocata” di baci e abbiamo fatto l’amore appassionatamente tutta la notte. E ora tu: dentro e fuori, se ancora riusciva a diventare duro, e poi ti addormentavi! Ho vissuto 10 anni con un uomo impotente! “Poi l’ho colpita. Ma lei aveva ragione. Ho davvero rovinato la sua vita.

Sofferenza


Sono cresciuto in una famiglia molto conservatrice. Era una famiglia numerosa: quattro fratelli, una sorella e i genitori, ma mi sentivo sempre solo.

Tutti i miei fratelli e sorelle erano più grandi di me e avevano le loro famiglie. A volte mi chiedevo, come vanno le cose “a letto” per loro? Ma non era usuale per noi sollevare argomenti del genere, non avevo nessuno a cui chiedere un consiglio di questo tipo.

Non ho sempre avuto la “sindrome del pene flaccido”. Il desiderio era come quello di qualsiasi altro ragazzo normale.

Mentre studiavo al liceo, ero un ragazzo con la faccia tosta e arrogante, pizzicavo le ragazze nei corridoi, gli palpavo il culo e il seno, nessun romantico tipo di cazzate come tenersi per mano, perché la mia attrezzatura funzionava perfettamente. Quando le stringevo a me, le ragazze sentivano la sua potenza. Praticamente non mi hanno mai rifiutato. Non stavo con loro più di un mese. Puntavo sempre più in alto trovando nuove donne: coreane, russe, ucraine, norvegesi… Negli spogliatoi potevo parlare per ore e ore dei mei trofei sessuali . Ho avuto assistenti di laboratorio, commesse (a volte neanche pagavo per birra e patatine), milfs e coetanee. Ero un donnaiolo appassionato, fino a quando ho compiuto 30 anni …

DOPO I 30 …


Sapevo che un paio di minuti erano tutto quello che potevo fare. I porno mi avevano insegnato in modo completamente diverso. Poi, a una delle feste del “raduno dei compagni di classe”, tutti erano molto ubriachi, Sophie, che era stata una buona studentessa, acconsentì di appartarci e “ricordare il passato”. Mi aveva permesso di toccare il suo seno, era grande, una 5a o una 6a (lei aveva 2 bambini). Poi ha cominciato coi preliminari… Non ricordo cosa ho detto dopo, qualcosa come “sei brutta, zocc… non ti voglio!” E corse via dalla festa. Tutto questo era successo perchè il pene non mi si alzava.

Mi sono buttato su libri e videogiochi.

No, non pensate, il sesso era nella mia vita, ma al massimo una volta al mese, perché non mi si alzava più .. Qualcosa di rude, sporco, una sveltina di 5 minuti. Niente di appassionato. Sognavo che una donna mi ricordasse per le sue urla e per i suoi orgasmi.

COSA HO FATTO PER FAR TORNARE LA POTENZA:


  • Mangiavo noci, proteine, vitamine (l’intero armadietto in cucina ne era pieno)
  • Ho fatto cardiofitness, secondo il principio che tutto ciò che è buono per il cuore è buono per la potenza.
  • Ho ridotto lo stress con lo yoga, con il sacco da boxe.
  • Ho mangiato aglio, banane, peperoncino.
  • Ho smesso di fumare.
  • Ho anche letto un articolo dei ricercatori presso l’Università del Texas Health Sciences Center di Houston dove scriveva che bere 2-3 tazzine di caffè al giorno riduce il rischio di disfunzione erettile.
  • Sono andato dal sessuologo.
  • Dall’urologo, dal proctologo.

Quasi nulla è stato di aiuto. Per colpa delle noci poi ho iniziato ad aumentare di peso e ho dovuto mettermi a dieta.

Ero in trappola. A volte mi sembrava di essere una specie di mostro, ma le donne mi prestavano attenzione. Con il sessuologo, mi sono tolto le fissazioni, le paure, ma il pene, ancora, penzolava come un’ancora, mi tirava in giù. Tutte le mie aspettative, i miei sogni e i miei desideri venivano distrutti giorno dopo giorno.

Ho saputo dai dottori che avevo problemi con il testosterone, l’afflusso di sangue al mio organo e al sistema endocrino. Ho iniziato a prendere pillole e medicinali. Onestamente, non sempre consigliati.

MIRACOLO! IL PENE RICOMINCIAVA AD ALZARSI! E LA VITA SESSUALE ERA ATTIVA E ZAMPILLANTE.

Ero diventato dipendente di pillole “magiche”. Trovavo velocemente nuove ragazze. Se all’improvviso mi finiva la riserva di pillole, allora venivo preso dal panico ed escogitavo delle scuse per non fare sesso. Ma anche quando la medicina mi aiutava, ancora non mi dava soddisfazione. Ero costantemente ossessionato dalla paura di perdere l’erezione.

Un giorno una delle mie ragazze trovò queste pillole e chiese cosa fossero. Ero così a disagio che ho fatto finta di non sentire la sua domanda. Questo mistero aveva cominciato a pesare sulla nostra relazione e, come risultato, ci siamo lasciati.

C’erano anche le iniezioni per il pene. Scoprii che gli attori porno fanno iniezioni in modo che durante le riprese l’erezione non scompaia. La mia mano tremava ogni volta che avvicinavo una siringa al mio pene. Alla fine, rimase duro per 10 ore. Esagerai con la dose, iniziando a sanguinare intensamente e fui ricoverato in ospedale. Mi tagliavano a vivo e mi infilavano gli aghi proprio nella canna del fucile. Fu una settimana d’inferno.

Un anno fa, iniziai a pensare di fare qualche operazione. È diventato difficile per me entrare in una relazione sentimentale – cosa poteva succedere se il mio pene non funzionava? Pensavo che dal momento che ero inutile, non sarei mai riuscito a trovare il mio amore e creare una famiglia, perché allora provarci?

Urlavo di notte sul cuscino, preoccupandomi della mia vita. Sì, non mi vergogno di dirlo ora, perché è una catastrofe che quasi tutti gli uomini nascondono! (Ora ho organizzato una società anonima per aiutare le persone come me, per questo scrivo e racconto coraggiosamente la mia storia, non voglio che qualcuno soffra tanto quanto me).

LA MIA VITA ROTOLAVA IN DISCESA…


Iniziai ad usare narcotici. Pensavo così: il mio corpo non funziona più normalmente, quindi perché dovrei preoccuparmi della mia salute?

Arrivò il giorno in cui finalmente toccai il fondo e non potei più sopportarlo: dissi tutto alla moglie di un mio amico. Seduto nella sua cucina, ubriaco, dissi che se sotto i 45 anni non risolvo questo problema, allora deciderò per un’operazione radicale – la protesi. Era molto dispiaciuta, cominciò a tranquillizzarmi (il che mi scioccò, dato che lei era sempre molto trattenuta, e poi sbottò che anche il mio amico aveva un problema di questo tipo, scaccomatto) e immediatamente mi iscrisse per andare da un dottore che li aiutava . Un vecchietto israeliano. Mi diede una sorta di terapia sciamana con StrongUp Gel, a base naturale (approvato dalla direttiva europea 12.29).

LA MIA NUOVA MOGLIE DICE,
CHE SONO SESSUALMENTE INSAZIABILE!

Mi sono sbarazzato dalla dipendenza delle pillole, la mia erezione funziona. Ora ho una nuova moglie, Emma. Sì, avevo quasi 100 donne, ma lei mi è entrata nel cuore! Ci siamo sposati. Ma, in confidenza, quando, dal momento che la mia libido è rifiorita, naturalmente vado un po’ in giro, ma lei mi ama e perdona tutto. La vita è diventata interessante e divertente)) A proposito, mia moglie ha 15 anni in meno.

È come rinascere. Ora scherzo dicendo che sono passato dalla modalità manuale a quella automatica)))

StrongUp Gel – Qualcosa di magico. Perché non ci sono effetti collaterali (nessun mal di testa, nausea o diarrea), il pene reagisce naturalmente. Non c’è bisogno di utilizzarlo costantemente, ho fatto il trattamento per un mese, e poi ero pronto. E avanti con le conquiste. Il dottore, ovviamente, mi ha mostrato tutti i tipi di schemi e disegni, ma io avevo solo capito che il testosterone era aumentato, il flusso sanguigno si era ristabilito, la libido mi inondava.

Tutti i miei amici più stretti mi hanno supportato. Sono rimasto persino sorpreso – immaginavo che mi avrebbero preso in giro, mi sono anche rattristato di non aver detto loro tutto prima.

Ora sono al settimo cielo perché posso fare l’amore e non preoccuparmi più di perdere la mia erezione.

Quindi il mio consiglio a tutti coloro che hanno questo problema, prima di finire nel panico:

  1. parlatene con qualcuno a cuore aperto
  2. StrongUp Gel
  3. E assolutamente non prendete pillole di nascosto e altre schifezze, come ho fatto io.

Metterò il link, se avete bisogno di risolvere questo problema velocemente, se voi, come me, siete stanchi di bere ogni genere di schifezza, se siete disperati, se volete un erezione naturale. Prendete, amici, StrongUp Gel è ALL SECRET. Scatola chiusa, senza nomi. Nessuno lo saprà, anche se lo vuole (moglie curiosa per esempio))))


Link al sito ufficiale di StrongUp Gel